Informativa sull'uso dei cookie

Carla Stockar di Magic Valley (www.magic-valley.ch): Mi piacerebbe aprire una discussione sulla teoria sottostante, da me personalmente elaborata nel corso degli anni di allevamento e attraverso lo studio della genetica. Se qualcuno dispone di osservazioni documentabili che negano la validità di questa mia teoria o al contrario la confermano, lo prego caldamente di prendere contatto, affiché io possa modificare questo scritto e le mie idee. Non ho fino ad ora infatti trovato modo di confrontarmi con altri amatori sulla genetica dei conigli testa di leone.

Il mantello del coniglio, per struttura, colore, lunghezza e consistenza del pelo, è determinato da una complessa combinazione di decine e decine di geni.
Si tenga presente che, a differenza dei modelli semplici che si studiano a scuola, ogni combinazione genetica ha effetto più su gruppi di caratteri, che su singoli elementi isolati, alcuni particolari geni hanno effetti molto estesi, causando diverse modificazioni funzionali in più organi dell’animale che li porta. Ci sono inoltre combinazioni genetiche sub-letali che provocano la morte di buona parte dei soggetti che le ereditano. Conoscere la genetica del coniglio significa evitare gli accoppiamenti che potrebbero produrre questi effetti.

Ci limiteremo qui, per ragioni di semplicità, alla rudimentale, “cavernicola” descrizione di due soli geni (del tutto innocui), indispensabili per poter definire il tipo di mantello dei conigli testa di leone, tenendo conto del fatto che comunque questi due soli geni già interagiscono significativamente tra di loro.

Nei conigli il normale pelo corto domina sul pelo lungo di tipo angora, chiameremo per semplicità “V” il gene responsabile del pelo corto (dominante) e “v” il gene responsabile del pelo lungo di tipo angora (recessivo).
Per ottenere dei bei testa di leone, un coniglio di razza teddy dev’essere accoppiato con un nano colorato o con un testa di leone.
Per poter quindi descrivere il mantello di un testa di leone (Löwenkopfzwerg) e di un teddy (Teddyzwerg), è essenziale definire anche le lettere “M” per la cresta dorsale-criniera (dominante) e “m” per l’assenza di cresta dorsale-criniera (recessivo). Sia i teddy sia i testa di leone sono caratterizzati infatti essenzialmente dalla presenza del particolare gene per la cresta dorsale, paradossalmente dominante. È la presenza del gene della cresta dorsale “M” che consente il manifestarsi parziale del “pelo lungo” sul collo e sulle spalle dei testa di leone.

Nei teddy questo gene si presenta allo stato puro e si associa alla caratteristica “pelo-lungo”, comune anche agli angora, la presenza della coppia di geni “MM” modifica tuttavia la struttura stessa del pelo, che diventa crespo e cotonoso, molto gonfio e voluminoso, ben diverso otticamente e al tatto rispetto al pelo di un angora: piuttosto molle e ricadente.

La formula genetica del mantello di un teddy, utilizzando unicamente i quattro simboli definiti sopra, risulta quindi, molto rudimentalmente, essere “MM”, gene puro dominante per la cresta dorsale, e “vv”, gene puro recessivo per il pelo lungo.

Teddyzwerg: MM vv, nascono con cresta dorsale

Per ottenere un bel testa di leone, un teddy dev’essere accoppiato con un nano colorato (Farbenzwerg), che è privo ovviamente del gene della cresta dorsale, ma può essere potenzialmente portatore del gene pelo lungo. Limitatamente all’ambito di questo discorso, i rex sono assimilabili ai nani colorati.
Per il nano colorato si presentano pertanto queste 2 possibili formule genetiche che, assente la cresta dorsale, corrispondono ad un identico aspetto esteriore dell’animale.

Farbenzwerg: mm Vv (portatore di pelo lungo angora), nascono senza cresta dorsale.
Farbenzwerg: mm VV (non portatore di pelo lungo angora), nascono senza cresta dorsale.

Dall’accoppiamento del teddy con entrambi i tipi di nani colorati, nascono splendidi testa di leone con lunghissime e fluenti criniere, Mm.
Per il tipo di pelo sul corpo esistono però le due diverse possibilità: vV (normale pelo corto) ed vv (pelo lungo angora).

Löwenkopfzwerg: Mm Vv (lunga criniera, corpo a pelo corto tradizionale), nascono senza cresta dorsale.
Angora-Löwenkopfzwerg: Mm vv (lunga criniera, corpo a pelo lungo angora), nascono senza cresta dorsale

Mentre però i teddy, portatori di due coppie di geni puri, possono essere allevati in purezza o ibridandoli con i testa di leone, senza che la cosa abbia, sui piccoli che nascono col mantello teddy, alcun effetto evidente, i testa di leone, in quanto portatori di coppie di geni differenti (Mm e Vv) non hanno la stessa fortuna; allevandoli in purezza se ne può modificare il mantello.

Casistica:

Accoppiando Löwen e Teddyzwerg, sono possibili diverse combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
(estesa cresta dorsale identica ai Teddy, pelo crespo e gonfio di media lunghezza su tutta la parte superiore del corpo, nascono con cresta dorsale)
MM vv Teddyzwerg
Mm Vv Löwenkopfzwerg
Mm vv Angora-Löwenkopfzwerg

Accoppiando Angora-Löwen e Teddyzwerg, sono possibili due diverse combinazioni:

MM vv Teddyzwerg
Mm vv Angora-Löwenkopfzwerg

Accoppiando due Löwen, sono possibili molte diverse combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
MM vv Teddyzwerg
MM VV Löwenkopfzwerg crestato senza criniera!
(pochi peli ispidi e crespi su collo e testa)
Mm Vv Löwenkopfzwerg
Mm vv Angora-Löwenkopfzwerg
Mm VV Löwenkopfzwerg senza criniera!
(testa a triangolo, con corto ciuffo sommitale di setole dritte, isolati peli ispidi e corti sulle guance, nascono senza cresta dorsale)
mm vv Angora (pelo lungo e molle sul corpo, testa a pelo corto, nessuna criniera, nascono senza cresta dorsale)
mm Vs Farbenzwerg portatore di pelo lungo
mm VV Farbenzwerg

Accoppiando Löwen e Angora-Löwen, sono possibili diverse combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
MMvv Teddyzwerg
Mm Vv Löwenkopfzwerg
Mm vv Angora-Löwenkopfzwerg
mm vv Angora
mm Vv Farbenzwerg portatore di pelo lungo

Accoppiando tra loro due Angora-Löwen, sono possibili tre combinazioni:

MM vv Teddyzwerg
Mm vv Angora-Löwenkopfzwerg
mm vv Angora

Accoppiando Löwen crestati senza criniera e Teddyzwerg, è possibile una sola combinazione:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato

Accoppiando Löwen senza criniera e Teddyzwerg, sono possibili soltanto due combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
Mm Vv Löwenkopfzwerg

Accoppiando due Löwen crestati, sono possibili tre diverse combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
MMvv Teddyzwerg
MM VV Löwenkopfzwerg crestato senza criniera

Accoppiando Löwen crestati e Löwen crestati senza criniera, sono possibili due combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
MM VV Löwenkopfzwerg crestato senza criniera

Accoppiando due Löwen crestati senza criniera, è possibile una sola combinazione:

MM VV Löwenkopfzwerg crestati senza criniera

Accoppiando Löwen senza criniera e Löwen crestati senza criniera, sono possibili due combinazioni:

Mm VV Löwenkopfzwerg senza criniera
MM VV Löwenkopfzwerg crestato senza criniera

Accoppiando Löwen senza criniera e Löwen crestati, sono possibili diverse combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
Mm Vv Löwenkopfzwerg
Mm VV Löwenkopfzwerg senza criniera
MM VV Löwenkopfzwerg crestato senza criniera

Accoppiando Löwen senza criniera e Angora-Löwen, sono possibili tre diverse combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
Mm Vv Löwenkopfzwerg
mm Vv Farbenzwerg portatore di pelo lungo

Accoppiando Löwen crestati senza criniera e Angora-Löwen, sono possibili due combinazioni:

MM Vv Löwenkopfzwerg crestato
Mm Vv Löwenkopfzwerg

In conclusione, come appare evidente dalle soprastanti formule genetiche, l’accoppiamento in purezza dei testa di leone, col tempo “non paga”.
Dalla nascita di testa di leone senza criniera (o che la perdono subito dopo l’adolescenza, con la prima muta), è nata la leggenda, assai diffusa e geneticamente insensata, che i testa di leone si “diluiscono” col tempo, quando vengono accoppiati in purezza e si finisce con l’ottenere una percentuale crescente di soggetti molto brutti, atipici, praticamente privi di criniera. Fatto quest’ultimo per sé vero, ma non perché i geni possano “diluirsi” come l’inchiostro nell’acqua! Piuttosto per evidenti possibilità di combinazioni statistiche nei discendenti, durante la formazione delle nuove coppie di geni, ereditati, ciascuno, da uno solo dei genitori.
Anche disponendo di soggetti con criniere scadenti, ma altrimenti molto belli e tipici, mediante la trattazione soprastante è possibile scegliere il partner adatto, per un accoppiamento che garantisca di non produrre come risultato testa di leone atipici senza criniera. Naturalmente l’accoppiamento dei testa di leone con i teddy e con i testa di leone a pelo angora, garantisce sempre la completa assenza di giovani privi di criniera.

Buon lavoro a tutti e non dimenticate di darmi notizie!!!! Mail: info@magic-valley.ch

Carla Stockar di Magic Valley (www.magic-valley.ch)

Protty
Protty è stato un coniglietto vissuto dal 1999 al 2005. Nell'autunno del 2000 - col suo amico umano Roberto e la sua compagna Susina - ha dato vita a un sito Web: protty.it, che negli anni è diventato una community che ha raccolto moltissimi appassionati.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*