Informativa sull'uso dei cookie

Questa è la storia della mia Puccipu , lei è una bellissima coniglietta di circa 5 mesi che avevamo deciso di prendere per tenere compagnia al nostro coniglietto Ciobin che sta con noi da quasi 3 anni.

Questa è la storia della mia Puccipu , lei è una bellissima coniglietta di circa 5 mesi che avevamo deciso di prendere per tenere compagnia al nostro coniglietto Ciobin che sta con noi da quasi 3 anni.
Vorrei precisare che non abbiamo mai voluto sterilizzarli, perché , anche se dicono che non soffrono io non me la sentivo di sottoporli ad un intervento e magari di fargli rischiare la vita , avrei affrontato il “problema cuccioli” quando si fosse presentato.
Cosi sono sempre stati liberi nella grande terrazza che abbiamo e subito si sono innamorati, erano sempre vicini che si leccavano e dormivano, praticamente inseparabili.
Passando 3 anni con un coniglio ho capito che sono animali splendidi ma anche fragili, ed ho imparato ad osservare ed a fare attenzione a non sottovalutare mai ogni minimo cambiamento sia fisico che di comportamento,è molto importante.
Ciobin gia da piccolo ha avuto un problema ad un occhio, una sera mi sono accorta che l’occhio era molto rosso ,nella parte bianca ed anche nella cornea, cosi sono corsa dalla veterinaria. L’ occhio aveva subito un trauma e con il passare dei giorni ci siamo accorti che non ci vedeva, infatti ora la cornea ha delle sfumature bianche e l’occhio è irrimediabilmente cieco.
Ciobin pesa circa 1,7 kg e con un occhio cieco i suoi salti non sono molto precisi, così è capitato che un giorno sbagliando un salto è caduto male e si è rotto il bacino. Lo si vedeva che non appoggiava bene la zampa posteriore e dalle radiografie abbiamo visto la causa. Per fortuna con un po’ di riposo in un mese è guarito perfettamente.
Puccipu pesa circa 1 kg , e questo è il massimo del suo peso, ma ultimamente aveva la pancia gonfia e non voleva piu essere presa in braccio, ed un giorno ha cominciato a strapparsi i peli dal petto costruendosi un nido, strappandogli qualche ciocca anche a Ciobin quando si avvicinava, figuratevi i salti che faceva lui …. Cosi abbiamo capito che era incinta, infatti appoggiando la mano sul ventre si poteva sentire un movimento inequivocabile.
Non ci potevamo credere! eravamo molto emozionati…
Sarebbero nati dei cuccioli… pensavo che sarebbero passati dei giorni, ma gia la mattina dopo era in preda ai dolori e cominciava a spingere ad intervalli di circa 20 minuti. L’abbiamo subito portata nella stanza da sola in maniera che fosse tranquilla e poi ho telefonato alla veterinaria e lei mi ha detto che non dovevo fare niente, che avrebbe fatto tutto lei (Puccipu) da sola.
Cosi siamo andati a letto pensando l’indomani di trovare una tenera sorpresa, ma invece non era ancora nato nessun cucciolo e Pucci continuava a spingere e perdere sangue. Qualcosa non andava e non sopportavo piu di vederla soffrire, lei mi si avvicinava e spingeva per farmi capire di aiutarla, la vedevo soffrire, tremava e si rannicchiava con le zampine posteriori a coprirsi la pancia, io mi sentivo cosi male… allora l’ho presa e sono corsa dalla veterinaria, subito gli ha fatto una radiografia e da lì abbiamo visto che c’era un cucciolo, ma troppo grosso e che non avrebbe mai partorito, non ci passava … la cosa era grave se non facevamo qualcosa Pucci sarebbe morta…. L’unica soluzione era operarla ed asportare utero ed ovaie, ma le speranze che mi davano erano poche, non sapevano se avrebbe sopportato l’anestesia e poi l’operazione, nei casi precedenti le coniglie operate erano morte. La disperazione ed il dolore che ho provato è indescrivibile, i minuti, le ore non passavano mai ed al solo pensiero di poterla perdere non ci potevo credere…. Sono poche le persone che capiscono, per tanti è “solo un coniglio”, per me è molto di piu, quello è stato un giorno orribile….
È stato, si, perché ora a distanza di 10 giorni la mia Puccipu è guarita e sta bene, le hanno tolto l’utero e le ovaie, mi hanno poi detto che il cucciolo era gia morto ed anche malformato. La mia Pucci non potra’ mai piu avere cuccioli, ma ora lei è viva sta bene salta corre e gioca, ogni tanto gli faccio incontrare Ciobin e lei si ferma vicino a lui e cerca le sue coccole , ma lui vorrebbe fare qualcos’altro, quando sara’ passato un po’ di tempo ritorneranno liberi insieme sulla terrazza, per ora voglio assicurarmi che si riprenda bene. Anche con noi è molto affettuosa, forse piu di prima, ed anche dalla veterinaria è diventata famosa, sono molto orgogliosi di lei e la riempiono di carezze.
Ora anche noi stiamo bene, ma chiedendo alla veterinaria una spiegazione a quello che è successo mi ha detto che probabilmente la Pucci era troppo giovane per essere fecondata e che questo puo’ essere stata la causa di questo cucciolo cosi enorme, hanno detto che non è raro che la prima gravidanza vada male, specialmente se hanno un cucciolo solo.

Si dovrebbe quindi tenere il maschio lontano dalla femmina fino a che lei non ha minimo 6-7 mesi di eta’ in modo che sia fisicamente pronta ad affrontare una gravidanza.

Comunque tutto è passato, è bello vederla saltellare insieme a Ciobin, passerei delle ore a guardarli, forse anche loro a guardare noi, e voglio a tutti e due molto bene, fanno parte della nostra famiglia, ci danno molta felicita’ e noi cerchiamo di ricambiare sperando di passare con loro ancora molti anni….
la maggior parte della gente non sa cosa si perde ad amare gli animali…..
ma quando vedo che anche altre persone sono come me questo mi riempie di felicità.

Mando un saluto a tutti voi amici degli animali ed un abbraccio a tutti i coniglietti…
E ringrazio questo sito per avermi dato la possibilita’ di scrivere una piccola parte della vita dei miei conigli che forse magari potra’ essere utile a qualcuno per non fare lo stesso mio errore….

Puccipu ,Ciobin , Cinzia e Giuliano .

Protty
Protty è stato un coniglietto vissuto dal 1999 al 2005. Nell'autunno del 2000 - col suo amico umano Roberto e la sua compagna Susina - ha dato vita a un sito Web: protty.it, che negli anni è diventato una community che ha raccolto moltissimi appassionati.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*