Informativa sull'uso dei cookie

Arthur Schopenhauer e gli orrori della vivisezione

Una pagina di Arthur Schopenhauer (1788-1860) molto attuale, nella quale si condanna l’inutilità e l’orrore delle torture a fini scientifici inflitte agli animali, e tristemente si cita ad esempio un esperimento sui conigli. Quando studiavo a Göttingen il professor Blumenbach ci parlò molto seriamente, nel corso di fisiologia, degli orrori delle vivisezioni e ci fece… Continua a leggere

Perché l’animale diventa un capro espiatorio?

Come un cane diventa il catalizzatore delle nevrosi condominiali. Un caso emblematico per una riflessione più generale sul nesso tra intolleranza e ignoranza. Contro quella strenua autodifesa che è l’intolleranza, l’arma pacifica è la conoscenza che proviene dal concreto avere a che fare. Una intensa testimonianza di Nila. L’8 maggio scorso è arrivata sotto casa… Continua a leggere